Quiksilver, Billabong e RVCA colpiti da un forte attacco di Hacker

Boardriders Inc., la società madre di Quiksilver, Billabong, RVCA e altri marchi di surf, è stata colpita da un attacco informatico globale due settimane fa, causando l’arresto anomalo dei server interni e causando problemi con il loro e-store.

Boardriders ha rilasciato oggi i seguenti commenti sull’attacco:

“Di recente, Boardriders Inc. è stata esposta a un virus informatico che ha colpito alcuni dei nostri sistemi in alcune regioni. I nostri team IT hanno lavorato per ripristinare rapidamente i nostri sistemi per supportare le nostre operazioni, che ora effettuano in gran parte transazioni e spedizioni normalmente.

“Siamo orgogliosi di come i nostri team hanno risposto a questa sfida e siamo incredibilmente grati per il loro duro lavoro. Inoltre apprezziamo molto la pazienza e il supporto dei nostri clienti e fornitori durante questa breve interruzione “.

Secondo una fonte interna, l’attacco informatico probabilmente è iniziato in Australia con un’e-mail carica di virus, che una volta aperta da un dipendente Boardriders, ha infettato il computer dell’host e si è diffusa in tutto il sistema aziendale.

L’attacco contro Boardriders è stato globale e ha interessato soprattutto, se non esplicitamente, i PC.

Per quanto riguarda il motivo, ci è stato detto che si trattava di un classico caso di “ransomware”, in cui l’hacker richiede denaro in cambio di un ritiro amichevole dal mainframe dell’azienda.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp
Email

Potrebbe interessarti anche:

Condividi:

Cerca
Close

Close
Navigation
Categories

Scopri di più da CityBeach Boardshop

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading